CLOSE
Back To Top

Régence

Régence

Francia XIX sec. R = 10,5 cm. P = 5 cm. Bianchi bosso, neri ebano

Nel XVIII secolo gli scacchi in Francia si giocavano nei locali pubblici, frequentati anche da artisti, letterati e filosofi. Il Caffè De La Régence di Parigi (aperto da un americano nel 1670), Mecca degli scacchisti, diede il nome allo stile dei pezzi allora in voga e molto popolari fino ai primi anni del ‘900. Se, agli inizi, il gioco degli scacchi era dominato dai maestri spagnoli e italiani, a questo punto la fama di miglior giocatore fu conquistata dal francese Philidor (1726-1794). I Régence sono stati per lungo tempo lo standard in Europa e nelle colonie francesi in Africa e Asia prima di essere soppiantati dagli Staunton. Si sa poco sulla loro origine.
Pare siano stati creati da un famoso ebanista, Charles Cressent (1685 1768), specializzato anche nella fabbricazione di tavoli da gioco.
Quali le caratteristiche principali? L’equilibrio delle forme, La base di Re e Regina a forma di vaso dei Medici, Regina Pedone e Alfiere hanno la stessa palla nella sommità, la testa del cavallo è il solo pezzo scolpito rispetto agli altri lavorati al tornio, la corona del cavallo ha lobi arrotondati e appiattiti (da CCI France).

Set in legno XIX sec. firmato Mignon, ebanista a Parigi

Il disegno dei Régence nell’Encyclopédie di Diderot e D'Alembert edita dal 1751 al 1772

Vedi anche tutti i set tipicamente francesi

Storia del Café de la Régence

Il Café de la Régence, foto Jean Olivier Leconte, alla fine del XIX secolo

Dipinto di Anonimo, nobili del ‘700 giocano con scacchi d’avorio stile Régence.

Info_