CLOSE
Back To Top

Ezio Calegari restauratore

Ezio Calegari restauratore

Ezio Calegari

Di questi pezzi due erano praticamente spappolati, Ezio Calegari li ha fatti tornare in vita

Ezio Calegari (6 Dicembre 1951 Casorate Primo PV), ufficialmente restauratore di oggetti in avorio, in realtà è un artista a disposizione  dei collezionisti di sculture, madonne, crocefissi, busti di personaggi storici, scacchi…  di tutta Europa.
La sua carriera inizia nel 1973,  a Milano, nel  laboratorio di restauro di oggetti in avorio aperto dal padre Carlo all’inizio degli anni Cinquanta. Qui  Ezio apprende il mestiere e affina la sua straordinaria innata manualità, fatta di infiniti piccoli gesti e  che richiede  una pazienza certosina. Nel 2004  si trasferisce a Pavia: è qui che l’ho conosciuto e dove siamo diventati amici.
Vederlo lavorare  a un restauro nel suo piccolo laboratorio, armato di visiera, attorniato da centinaia di piccoli attrezzi, è uno uno spettacolo affascinante. Le sue mani si muovono con lentissimi gesti  con precisione millimetrica, come se stessero compiendo una magia, mentre parla un dolcissimo dialetto milanese, oggi difficile da sentire, mentre  aspira una “boccata d’ossigeno” dalla sua inseparabile sigaretta.
La fotografia  del mio set di scacchi indiani di inizio Ottocento ritrae 12 pezzi, 2 di questi, figure importanti non semplici pedoni, uno verde e uno avorio naturale ,erano rotti e con diverse parti mancanti. Sfido chiunque ora a riconoscere quelli restaurati.
Nei suoi laboratori sono passati centinaia di antiquari, collezionisti, direttori di musei di tutta Europa. Arrivavano con reperti malridotti, spesso con parti mancanti da ricostruire completamente. Ezio li analizzava con grande calma e attenzione, per poi dire con umiltà “ci provo”. Quel “ci provo”, pronunciato in dialetto milanese, per il collezionista era la conferma che la sua scultura del sei/settecento sarebbe ritornata perfetta.
Ezio Calegari ora è in pensione. Fa solo qualche lavoro poco impegnativo  per gli amici. Peccato! Un  restauratore-artista, come lui non sarà facile da trovare. Nessuno ha raccolto il suo testimone. I molti giovani passati nella sua bottega hanno rinunciato presto: troppa pazienza, troppe difficoltà, troppa lentezza. Cose del passato o forse no…

Info_