CLOSE
Back To Top

Old English

Old English

Gran Bretagna XIX sec. Osso naturale e tinto di rosso

La mitra episcopale aperta dell’Alfiere e la testa equina del Cavallo sono tipiche di tutti i pezzi convenzionali fabbricati in Gran Bretagna prima degli Staunton. Donne e pedoni terminano spesso con una sfera. Altra caratteristica è che spesso i pezzi erano in più pezzi avvitati. Diversi set vennero commissionati anche in Cina e in Birmania.
(Da Collezione privata Jaeger, Scacchi).

Old English, presenti da metà Settecento

Come si può notare cavalli simili divennero lo standard nei Barleycorn

I set di scacchi “Old English” erano onnipresenti nel Regno Unito del 18° e inizio 19° secolo. Una standardizzazione esisteva al massimo presso singoli produttori ben noti, che possono essere riconosciuti dal loro stile individuale fino ad oggi. Oltre a questi produttori, c’erano molte varianti di pezzi Old English, così che è difficile descrivere le loro caratteristiche in termini generali. I pezzi dello stile “Old English” erano solitamente torniti da un blocco di legno. I primi pezzi del 18° secolo sono spesso caratterizzati dal fatto che la forma complessiva dei re e delle regine si assottiglia leggermente verso l’alto e consiste in un’alternanza di parti convesse e concave nella zona del corpo, che nei successivi pezzi di San Giorgio furono ulteriormente sviluppati in dischi stilizzati ampiamente simmetrici che differiscono solo nel diametro.
Le croci come finitura sulle corone dei re sono piuttosto insolite nei primi pezzi dello stile “Old English” e divennero comuni solo nel corso del 19° secolo. Insieme allo stile dei cavalieri e alla forma alta dei pedoni. (Holger Langer, chess-collection.de)

Ma com’erano gli scacchi inglesi nel XVI sec.? Esiste uno scritto del 1562 di James Rowbotham The Plesaunt and Wittie Playe of the Cheasts renewed e un ritratto del 1568 della famiglia di Lord Windsor che gioca a scacchi. Leggi (testo in inglese)

Info_