CLOSE
Back To Top

Libri

Libri

Problemi magnifici

C’è chi considera gli scacchi un gioco difficile, e la filosofia un’attività pesante. Eppure il «nobilissimo» gioco, al pari della filosofia, non è «difficile, ma profondo: come un alto mare aperto». Dunque anche chi rimane sulla costa, timoroso ma affascinato dal tentare il mare, può seguire le rotte che i giocatori vi tracciano.</p> <p>A tutti quelli che sono rimasti sulla riva il filosofo e appassionato scacchista Massimo Adinolfi racconta le avventure e le rivalità dei campioni, le piccole e grandi manie, le curiosità e i record. In altre parole, «i magnifici problemi che gli scacchisti provano a risolvere sulla scacchiera, ma più ancora quelli che, come tutti, devono risolvere nella vita».<br /> (Mondadori, 2022)

Mes meilleurs parties d'échecs

Testo del 1927. Firmato e dedicato il 10 02 1928 da Alexander Aleksandrovich Alekhine, scacchista russo, nato il 19 ottobre 1892 a Mosca, naturalizzato francese nel 1927 e morto il 24 marzo a Estoril (Portogallo). A Vladimir Lvovich Binshtock nato il 5 maggio 1868 a Jitomir (Ucraina) e morto il 12 marzo 1933 a Parigi 14° arrondissement, è stato un avvocato, scrittore e traduttore franco-russo. Invenduto all'asta Catawiki il 03 06 2022. Prezzo stimato 1200 euro.

Sulla Scacchiera - Arte e scienza degli scacchi

Franco Maria Ricci editore, 2022, con saggi di Zachary Mainen e Razvan Sandru, di Stefano Salis, di Adolivio Capece. ``Di per sé gli scacchi sono neutrali, acquistano dimensioni culturali, politiche e filosofiche a seconda del modo in cui vengono usati``. Le scacchiere nelle immagini sono quelle del collezionista portoghese Antònio Horta-Osòrio

La mossa del matto. L'Iliade di Bobby Fisher

(Mondadori, 2022) ``Cosa succede a chi rifiuta il mondo per giocare solo a scacchi se poi gli scacchi lo fanno diventare campione del mondo?`` La mossa del matto è la storia di una vita, quella di Bobby Fischer, e il tentativo di rispondere a questa domanda partendo dalla ricostruzione della finale del campionato mondiale di scacchi del 1972, la sfida del secolo, quella tra il ``matto`` americano - Bobby Fischer - e il campione in carica: il leggendario scacchista russo Boris Spasskij.

Partita con la morte

n°66, Bonelli, 1992

Il Mago di Riga

``La storia degli scacchi era una grotta di sopravvissuti alle disgrazie, alla solitudine, al buon senso e alle necessità del quotidiano per restare aggrappati lì, a un tavolo da gioco, intenti a sopraffarsi l'un l'altro``. Sellerio editore, 2022.

The Royall Game of Chesse-Play

Prima edizione stampata in inglese del 1656, tradotta da Francis Beale. All'Asta Forum Auction, Londra, del 26 maggio 2022 aggiudicato per 3.800 sterline. Quando Gioachino Greco Calabrese (1600 ca - 1630 ca) dopo Parigi si recò in Inghilterra produsse almeno quattro codici manoscritti, due dei quali datati London 1623. Nessun scritto fu pubblicato quando era in vita.

Il giuoco incomparabile degli scacchi

Pubblicato a Venezia, Simone Occhi, 1773. Seconda edizione di quest'opera sugli scacchi di Ponziani (1719 - 1796) pubblicata per la prima volta a Modena nel 1769. All'asta Forum Auction, Londra, del 26 maggio 2022 aggiudicato per 300 sterline.

Città rossa

Urania, Stelle che bruciano, Millemondi n° 46, Mondadori, 2008, Un profeta, un harem, una partita a scacchi e un arco temporale. Questo racconto breve della scrittrice australiana di science fiction è stato pubblicato in origine su Synergy.

Info_